CHECCO ER CARETTIERE

Teamster from the 1900’s, the wine came from the Castelli’s, the roman cuisine DOC. It is the years of “La Dolce Vita”: actors, directors and producers line up mixing in with the people of Trastevere. In 1961 Filippo, the son, takes over the reins of the restaurant. Today the grandchildren of the “Carrettiere” continue their cuisine of the territory, simple, and proud, based on the freshest of fish, choice ingredients and ancient recipes.

If you have eaten once at the restaurant of Checco er Carettiere, you already know that you would like to eat like this every day of the year at lunch and at dinner. Therefore to satisfy your fantasies, there is another open door at number 13 Via Benedetta for the passionate lovers of good food  and good company: The “Osteria” of Checco er Carettiere. Taken over by Francesco Porcelli in 1935, the site was opened to the public in 1968 and then used as a storage place for the restaurant until 2005; at which time, Francesco’s nephews remodeled it and opened it to people of every means… rich and poor alike.

Nella splendida cornice di Trastevere, uno dei quartieri più belli e caratteristici della Roma antica, si distingue Checco er Carettiere, un  ristorante dove tradizione e cultura del cibo si uniscono in un ambiente schietto e famigliare. Nei locali del ristorante, traspare l’esperienza delle tre generazioni che si sono tramandate quelle specialità culinarie tipiche della cucina romana che potete ritrovare e gustare nei piatti serviti. Una cucina definita “povera” ma piena di sapori, che nell’epoca Papalina sfamava intere famiglie dei ceti più popolari che veniva caratterizzata dal cosiddetto “quinto quarto”, l’equivalente delle parti meno pregiate dell’animale, come interiora, trippa, paiata, coda…

…piatti poveri che per poter essere gustati a dovere necessitano di una preparazione lunga e laboriosa. Una prassi che oggi sta scomparendo e che da Checco si conserva gelosamente per il cliente romano, maggior consumatore di queste specialità, ma anche per quel turista “non saltuario” che sceglie Roma da quarant’anni per la sua storia, la sua arte e i suoi indimenticabili sapori che puntualmente trova in Via Benedetta 10.

Oltre alla cucina tradizionale un’altra specialità di Checco è il  pesce di paranza condito con estrema semplicità, onde evitare di nascondere la sua freschezza e la sua qualità.

Se avete mangiato almeno una volta al ristorante di Checco er Carettiere sapete già che vorreste mangiare così a pranzo e a cena ogni giorno dell’anno; allora per andare incontro alle vostre fantasie al numero 13 di via benedetta a Trastevere c’è un’altra porta aperta per gli appassionati di buon cibo e buona compagnia:l’Osteria di Checco Er Carettiere. Rilevati da Francesco Porcelli nel 1935 i locali dell’osteria sono stati aperti al pubblico fino al 1968 per poi essere magazzino del ristorante fino al 2005, anno in cui i nipoti di Francesco li hanno ristrutturati. Troverete la stessa cucina romana e tradizionale del ristorante, in un ambiente famigliare ed aperto al pubblico di tutte le tasche!

Il ristorante è a Roma in Via Benedetta, 10 Tel. 06 5817018 – 5800985 Fax 06 5884282

Link: www.checcoercarettiere.it

Tagged with: